post

Pontificia Fonderia Marinelli: la tradizione millenaria del Molise

In Molise tutti conoscono la storia e la fama della Pontificia Fonderia Marinelli, un’azienda metallurgica a conduzione familiare, specializzata nella produzione di campane, che ha sede ad Agnone, in provincia di Isernia, famosa in tutto il mondo per essere la più antica fonderia italiana.

Turisti, studenti e stranieri di passaggio in Molise perdono raramente l’occasione di visitare questo posto suggestivo, nel quale da secoli ci si dedica alla produzione di meravigliose campane estremamente ricercate ed ormai famose in tutto il globo. Una vera e propria eccellenza nel panorama molisano, ancora oggi testimonianza di tradizione, impegno e raffinatezza.

Read More

post

Area archeologica di Sepino: un gioiello molisano da scoprire

Il Molise è una piccola regione ancora poco conosciuta, capace di rivelare al suo interno moltissimi luoghi di grande interesse storico ed artistico, come l’area archeologica di Sepino, meglio conosciuta come Altilia.

Sepino è un affascinante comune molisano in provincia di Campobasso situato ai piedi del Matese, a circa 700 metri di altitudine, aperto sulla Valle del Tammaro e circondato da verdi boschi ricchi di fascino e storia. Il borgo, antico e moderno, sorprende il visitatore con stradine tortuose, paesaggi incantevoli, vicoli stretti e secoli di storia a fare da sfondo. Read More

post

Aperitivo veloce? Provate le bruschette con tartufo e olive

Se siete stufi del solito aperitivo e avete voglia di stupire i vostri ospiti con qualcosa di originale ma allo stesso tempo facile da preparare, vi consigliamo di provare le bruschette con tartufo e olive. Si tratta di un aperitivo veloce da preparare in pochi minuti, capace di racchiudere al suo interno i profumi e i sapori ricercati del prezioso tartufo in abbinamento al gusto deciso delle olive.

I vostri commensali ne resteranno deliziati, dal momento che il tartufo resta uno degli ingredienti più amati della cucina italiana, soprattutto se di buona qualità ed abbinato al vino giusto: creerete un mix perfetto di gusto e profumi ideale per una piacevole serata in compagnia, ma vediamo come preparare questo aperitivo.

Bruschette tartufo e olive per un aperitivo veloce

  • Fette di pane
  • Tartufo nero fresco
  • Crema di olive nere
  • Olio extravergine di oliva
  • Uno spicchio di aglio
  • Sale
  • Rosmarino

Read More

post

Perché l’olio di oliva pizzica? Te lo spieghiamo noi

Sarà sicuramente capitato anche a voi di assaggiare dell’olio di oliva novello e notare un leggero pizzicore alla gola, magari accompagnato da un sapore amarognolo. In molti credono erroneamente che si tratti di difetti legati all’olio in questione, in realtà non è affatto così, si tratta piuttosto di preziose caratteristiche che ci aiutano a distinguere un buon olio extravergine di oliva da uno di dubbia qualità.

A tutto ciò si accompagna anche una fuorviante pubblicità impostata dagli slogan commerciali, secondo i quali l’olio di oliva sarebbe addirittura troppo pesante da utilizzare come condimento principale dei nostri piatti: niente di più falso. Ma perché l’olio di oliva pizzica? Vediamo di capirne il motivo.

Perché l’olio di oliva pizzica: qualità e caratteristiche

Read More

post

Il pregiato tartufo: dove si trova?

Il tartufo è un alimento pregiato e ricercato sotto ogni punto di vista, innanzitutto per via del suo aroma e profumo inconfondibili e poi perché acquistare del buon tartufo fresco non è affatto semplice. Anche una volta trovato, tuttavia, bisogna saperlo conservare e cucinare, altrimenti le sue preziose caratteristiche rischiano di andare perse, a causa di abbinamenti errati o metodi di conservazione poco efficaci.

Non è un segreto che si tratti di uno degli ingredienti più invitanti ed invidiati della cucina italiana, ma ciò che ci si chiede sempre più spesso a proposito del tartufo è: dove si trova? La crescita del tartufo è strettamente legata a precise caratteristiche ambientali e stagionali e, di conseguenza, i tartufai custodiscono gelosamente le proprie informazioni a riguardo, dopo aver cercato per anni i luoghi più adatti per la loro raccolta.

Si tratta di informazioni che vengono faticosamente tramandate di generazione in generazione, scoraggiando i ricercatori improvvisati, ai quali si può solo consigliare di affiancarsi ad addestratori esperti delle caratteristiche del bosco e delle tecniche più adatte per la ricerca, avvalendosi magari anche della preziosa collaborazione dei cani specializzati nella ricerca del tartufo.

Read More

post

Come cucinare i funghi secchi: qualche utile suggerimento

I funghi rappresentano uno degli ingredienti più amati della cucina italiana ed un modo per averli a disposizione tutto l’anno, è quello di acquistarli secchi, per poterli cucinare ogni volta che se ne ha voglia, anche fuori stagione. Ma come cucinare i funghi secchi? Non tutti hanno dimestichezza con questo prodotto, vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza.

Iniziamo col dire che i funghi secchi possono essere di varia tipologia: in linea di massima tutti i i funghi commestibili possono subire il processo di essiccazione, dai porcini agli champignon. Ciò che li accomuna è il processo di lavorazione, volto a far evaporare l’acqua contenuta al loro interno, o attraverso metodi tradizionali come l’essiccazione al sole oppure utilizzando metodi industriali.

In molti preferiscono addirittura prepararli in casa con le proprie mani, in modo da ottenere un prodotto il più genuino possibile a patto che, l’essiccazione, avvenga in maniera molto lenta, altrimenti il fungo perderebbe il suo sapore caratteristico e la sua consistenza originaria.

Come cucinare i funghi secchi

Read More

post

Vino da abbinare al tartufo? Ecco come scegliere

Il tartufo è un ingrediente prezioso e ricercato, che deve il suo successo alle sue inconfondibili caratteristiche, capaci di rendere unico qualsiasi piatto, dal più semplice al più elaborato. E’ anche vero, tuttavia, che non sempre è facile riuscire ad accostarlo agli elementi giusti, rischiando di sciuparne irrimediabilmente il sapore.

Una delle difficoltà maggiori che si incontrano quando si ha a che fare con il tartufo, è scegliere il vino ideale con il quale accompagnarlo, dal momento che le varie tipologie di prodotto, ovvero il tartufo bianco e il tartufo nero, prediligono accostamenti differenti. Se anche voi avete dei dubbi su quale sia il vino da abbinare al tartufo, date un’occhiata ai nostri suggerimenti: non sbaglierete di certo…

Read More

post

Capracotta: una meta molisana da non perdere

Se avete intenzione di visitare il Molise e siete desiderosi di perdervi in maestosi paesaggi di montagna, dovreste assolutamente dirigervi verso Capracotta, uno splendido comune in provincia di Isernia, famoso soprattutto per le sue nevicate eccezionali ed una tradizione culinaria davvero affascinante.

Capracotta si colloca a circa 1.421 metri sul livello del mare, circondata da altre bellissime località come Roccaraso, Castel di Sangro ed Agnone. Le tracce umane su questo territorio risalgono addirittura al Paleolitico, come testimoniano i numerosi reperti rinvenuti in zona mentre, l’origine dell’attuale paese, risale al periodo Medievale.

Il successivo sviluppo della zona fu dovuto soprattutto alla pratica della transumanza e, intorno agli anni Cinquanta del Novecento, Capracotta divenne, insieme a Campitello Matese, una delle principali stazioni sciistiche molisane, determinando lo sviluppo economico e turistico della zona.

Read More

post

L’olio di palma fa male? Tutto quello che dovreste sapere

E’ già da un po’ di tempo che pubblicità ed articoli sul web non fanno altro che parlare dell’olio di palma e delle sue proprietà: secondo alcuni rappresenterebbe un pericolo serio per la nostra salute, per altri invece non è poi così dannoso se paragonato ad altre sostanze utilizzate nell’industria alimentare. Ma qual è la verità? L’olio di palma fa male oppure no?

Iniziamo col dire che l’olio di palma è un grasso vegetale ottenuto dalla spremitura del frutto della palma da olio, e più esattamente dalla spremitura della polpa di questi frutti piccoli e tondeggianti. La palma da olio è una pianta originaria dell’Africa, ma oggi è ampiamente coltivata anche in Indonesia e Malesia, ovvero nelle zone umide del pianeta, e l’olio da essa ottenuto è presente in tantissimi prodotti alimentari oltre che nei cosmetici.

Perché viene utilizzato l’olio di palma?

Read More